Sport For Ever. Buone notizie dalle strade torinesi

Alessandro Fino e Mattia Gozzarino secondi in classe N3. Marcel Porliod e Andre Perrin sono 6° nel CIR Junior a Brescia. Foto Magnano

Manca soltanto l’ultima fatica sulle strade sterrate del Coppa Liburna e poi la prima stagione nel Campionato assoluto per Marcel Porliod e Andre Perrin verrà messa in archivio. Un ultimo sforzo  per concretizzare una esperienza senza dubbio positiva. “Direi di si” commenta il giovane valdostano. “Per noi è stata una stagione tutta da scoprire. Sapevamo quanto sarebbe stato impegnativo confrontarci con i migliori del panorama sportivo nazionale. Inoltre non avevamo mai corso sulla terra. Il Mille Miglia è stata una gara molto impegnativa ma abbiamo aggiunto punti e adesso ci giochiamo ancora qualcosa nell’ultimo appuntamento della stagione” Marcel Porliod e Andre Perrin hanno chiuso la gara bresciana al sesto posto nella classifica del Cir Junior chiudendo al decimo nella classe R2B a bordo della Ford Fiesta. Torniamo in Piemonte per parlare del brillante secondo posto nella classe N3 ottenuto da Alessandro Fino e Mattia Gozzarino sulle strade del Rally Città di Torino a bordo della Renault Clio. “Siamo contenti” ha dichiarato il driver della Sport Forever. “Gandolfi è stato velocissimo e noi abbiamo tenuto il nostro ritmo cercando di non commettere errori. “ Molti gli alfieri della scuderia astigiana in gara. Fra questi Lorenzo Castelli Villa e Ismaele Barra i quali a bordo della Peugeot 208 hanno chiuso in ottava posizione in classe R2B. Nella stessa classe buono l’undicesimo posto di Herve Milliery e Martina Decadenti anche loro sulla vettura francese. Stefano Valieri e Tatiana Santini sono invece quarti di A7 a bordo della Renault Clio mentre Fabio Beltrame e Marco Vanelli hanno portato la Peugeot 106 al nono posto in N2.  Buono. Ottime notizie anche per i navigatori . Alessandro Alocco al via con “Cave” ha infatti concluso al secondo posto in classe N2 dopo una gara di alto livello. Giulia Casellato ha condiviso l’abitacolo della Renault Clio Williams di Paolo Pastrone chiudendo  al terzo posto. Insieme a loro nella classe dominata dalle Renault Clio Alessandro Parodi, navigatore di Davide Cassinelli conquista la quinta piazza. Soddisfatto anche Stefano Demartini finalmente all’arrivo con la Mitsubishi di Carlo Camere dopo un periodo particolarmente sfortunato. Per loro un brillante terzo posto in N4. Luca Scavino insieme ad Alberto Rustichelli fanno loro la classe Racing Start 1.6 a bordo della Peugeot 208. Sfortunata invece Giorgia Colla la quale insieme a Gianluca Morello ha dovuto cedere nelle fasi iniziali per un problema all’idroguida della loro Renault Clio. Nelle storiche non è andata meglio a Maurizio Massasso insieme  Giorgio Gabetti costretti a  dare for fait anche loro per noie meccaniche.