Sport Forever: Marcel Porliod e Andre Perrin sono terzi nel CIR Junior a bordo della Fiesta

Sole ,caldo e polvere: l’atmosfera mondiale esalta i valdostani. Foto Elio Magnano

L’appuntamento in terra sarda era particolarmente atteso dall’equipaggio valdostano che si trovava ad affrontare per la prima volta un impegno su un terreno a loro ancora sconosciuto: la  terra. E se a tutto questo aggiungiamo l’emozione e l’adrenalina derivata dall’atmosfera del mondiale rally respirata sull’isola dei quattro mori, il terzo posto ottenuto nel Campionato Junior da Marcel Porliod e Andre Perrin assume un importanza ancora più rilevante. I due giovani valdostani in gara sulla Ford Fiesta in classe R2B hanno sfoderato una prestazione impeccabile. Per nulla intimoriti dal palcoscenico planetario, non hanno badato molto a ciò che li circondava, impegnati piuttosto a continuare quel percorso di crescita iniziato sulle strade sanremesi per approdare agli sterrati sardi. “Sapevamo che qui in Sardegna sarebbe stato molto impegnativo” ha commentato appena concluso l’impegno sulla polvere dell’isola Marcel Porliod. “Per noi era l’esordio assoluto sulla terra e sinceramente non potevamo scegliere un palcoscenico più impegnativo. Sono contento perchè nonostante le difficoltà del caso abbiamo conquistato un risultato importante che ci da entusiasmo per pèr proseguire un cammino ancora lungo ma che  sta confermando le premesse che ci eravamo previssati alla vigilia”. Dopo l’impegno sull’isola mondiale infatti, i portacolori della Sport Forever saranno impegnati ancora sulla terra delle strade del San Marino. “Andiamo al San Marino con la consapevolezza di poter far bene” continua Porliod. “Adesso è importante sfruttare l’onda di entusiasmo senza dimenticare che per crescrere occorre stare molto con i piedi per terra.”