Stella al via del Campionato Italiano Rally Terra

Il pilota di Brentino Belluno serve la portata principale della propria stagione 2022, iniziando dal Val d’Orcia il cammino nel CIRT con il supporto di Andrea Nucita. Manuele Stella, in azione nel precedente Rally Valle del Tevere 2022 (immagine a cura di Mario Leonelli)

Brentino Belluno (VR), 14 Marzo 2022 – Un paio di stagioni nelle gare del Triveneto, un primo importante cambio di marcia nel 2021 con la presenza, a tempo pieno, nella Suzuki Rally Cup ed ecco che, per il nuovo anno, Manuele Stella si è prefissato nuovi ed ambiziosi traguardi.

Il pilota di Brentino Belluno, dopo aver vissuto quasi tutta la scorsa annata sulla Suzuki Swift R1 turbo, si sente pronto per alzare ulteriormente l’asticella e dal prossimo Rally della Val d’Orcia, in programma per l’imminente fine settimana, darà ufficialmente al via ad un percorso che lo vedrà impegnato nel Campionato Italiano Rally Terra, massima serie tricolore dedicata ai fondi a scarsa aderenza, al debutto su una Peugeot 208 Rally 4 portata sul campo da Baldon Rally.

Vogliamo vedere fino a che punto possiamo arrivare” – racconta Stella – “e, dopo essermi innamorato della terra lo scorso anno, abbiamo deciso di mettere in piedi un programma che, nel giro di qualche anno, vorrei ci permettesse di lottare per il titolo nel due ruote motrici del CIRT. Fedeli al team Baldon Rally, con il quale mi trovo benissimo, siamo passati ad una vettura di ultima generazione, la Peugeot 208 Rally 4. Non ho mai usato questa vettura ed abbiamo organizzato un test, prima del Val d’Orcia, per cercare di prendere un po’ di confidenza. Questo sogno diventa realtà grazie allo sforzo dei nostri partners che hanno dimostrato molto interesse per questo progetto ed ora sta a noi ricambiare tutta la loro fiducia.”

Per non lasciare nulla al caso il portacolori di Best Racing Team, affiancato in quest’occasione da Alberto Corradi alle note, avrà l’opportunità di essere formato da uno dei piloti più talentuosi dello stivale ovvero Andrea Nucita, campione italiano due ruote motrici nel 2021 con i colori ufficiali di Peugeot Italia su quella stessa 208 Rally 4 che sarà utilizzata dallo scaligero.

Avere al mio fianco un tutor come Nucita è incredibile” – aggiunge Stella – “ed il fatto che abbia vinto, da ufficiale Peugeot, il titolo nel due ruote motrici con la 208 Rally 4 mi permetterà di attingere dal suo notevole bagaglio di esperienza. Sarà un valore aggiunto da sfruttare.”

Sei le gare che andranno a comporre il calendario del CIRT 2022 ed oltre al già citato Val d’Orcia, in programma dal 17 al 20 Marzo, ci si darà battaglia sugli sterrati del Rally Adriatico (dal 12 al 15 Maggio), del San Marino Rally (dal 7 al 10 Luglio), del Rally dei Nuraghi e del Vermentino (dal 15 al 18 Settembre), concludendo poi con il Rally Città di Arezzo, Crete Senesi e Valtiberina (dal 13 al 16 Ottobre) e con il Liburna Terra (dal 10 al 13 Novembre).

Questo primo anno sarà di apprendistato per noi” – conclude Stella – “perchè è naturale immaginare che non potremo pensare di salire su una nuova vettura, di correre su gare mai viste e di essere già competitivi per il titolo. Vogliamo fare esperienza e chilometri, lavorando sodo per imparare quanto più possibile quest’anno. Se poi andremo bene sarà tanto meglio.”