Strabello firma la CRZ, Zona Tre, in Trentino

Il pilota di Legnago, con una gara di anticipo, vince la classe R2C e stacca il pass per la finale di Modena, grazie al podio centrato al San Martino di Castrozza. Foto Mario Leonelli/Actualfoto

Legnago (VR), 21 Settembre 2021 – Non poteva chiudersi in modo migliore il ritorno di Stefano Strabello al Rally San Martino di Castrozza, evento valevole come penultimo appuntamento del Campionato Italiano WRC, andato in scena nel recente fine settimana.

Il pilota di Legnago, grazie al secondo posto firmato in classe R2C, ha centrato il primo obiettivo stagionale ovvero quello di staccare, con una gara di anticipo, l’agognato pass per la finale di Modena, vincendo la Coppa Rally ACI Sport di terza zona, tra le nuove Rally 4.

Un risultato che premia un’annata in costante crescita e che regala alla scuderia di casa, Destra 4 Squadra Corse, un’importante affermazione proprio di fronte al pubblico amico.

Non contento Strabello ha compiuto anche il sorpasso in R Italian Trophy, nel secondo raggruppamento di zona tre, andando a prendere il comando delle operazioni e vantando ora, ad un round dal termine, un margine di quasi dodici lunghezze sul primo degli inseguitori.

Un balzo deciso anche quello in chiave di Michelin Zone Rally Cup, in attesa dell’ufficialità delle classifiche aggiornate da parte della casa transalpina di pneumatici, a completare una due giorni da protagonista di rilievo su strade che hanno fatto la storia del rallysmo tricolore.

Siamo molto felici del nostro San Martino di Castrozza” – racconta Strabello – “perchè è sempre una gara molto tosta. Per fortuna il meteo ci ha risparmiati. Abbiamo ventitre punti sul secondo, in Coppa Rally ACI Sport, e questo significa che abbiamo vinto la zona, in classe R2C, con una gara di anticipo. Siamo anche passati in testa ad R Italian Trophy, con un buon margine, quindi al prossimo Due Valli, la gara di casa, punteremo alla doppietta di zona tre.”

Partito a rilento, sulle prime due speciali di giornata, Strabello ritrovava il giusto passo sulla prima “Gobbera”, andando a segnare il miglior tempo tra le R2C e risalendo al secondo posto.

Con oltre mezzo minuto da recuperare sul leader il pilota della Peugeot 208 Rally 4, griffata Baldon Rally e condivisa con Ivan Gasparotto alle note, era chiamato a difendere la posizione.

Grazie a due terzi e ad un secondo parziale lo scaligero riusciva a contenere il tentativo di rientro della concorrenza, archiviando la pratica trentina dalla casella numero due di R2C.

Sulle prime due prove ho dormito un pò” – aggiunge Strabello – “ma, dalla prima Gobbera, abbiamo ritrovato, piano piano, il nostro passo. Il ritmo del primo era per noi diverso quindi i nostri complimenti vanno a Caserza. La nostra Peugeot 208 e tutto il team Baldon Rally sono una garanzia di affidabilità. Grazie ad Ivan, sempre impeccabile, dall’inizio alla fine. Mi auguro davvero di poter continuare a correre con lui anche in futuro. Volevamo fare meglio ma, in ottica di campionato, va benissimo così. Grazie, questa volta anche complimenti, a mio papà Paolo che è arrivato alla fine di una gara da sempre molto selettiva. Grazie a tutta la scuderia Destra 4 Squadra Corse ed al presidente Ezio. Grazie a tutti i partners che credono in noi perchè il raggiungimento di questi traguardi è il frutto di un lavoro coeso di tutta la squadra.”