Super Crugnola-Ometto su Citroen C3 Rally2!

In testa all’intervallo del Ciocco con tre scratch. Il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco si è aperto con una prima giornata di gara dominata dal varesino. Tre volte il miglior crono e il bottino pieno nella Power Stage per i vicecampioni.  Secondi concludono questa prima giornata De Tommaso-Ascalone (Skoda Fabia Rally2) a + 11’’8 e Albertini-Fappani (Skoda Fabia Rally2) terzi a +20’’2. Domani, Sabato 5 marzo si decide l’apertura del tricolore su altre 9 prove speciali.

Barga (LU), venerdì 4 marzo 2022 – Il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco 2022 è partito nel segno di Andrea Crugnola e Pietro Ometto, i migliori nella giornata d’apertura al Rally Il Ciocco e Valle del Serchio. Il varesino ha praticamente dominato le tre prove iniziali programmate per il venerdì di gara, sugli asfalti della provincia lucchese, nelle quali ha dimostrato di aver ripreso sin da subito il feeling con la Citroen C3 Rally2. Al termine del day 1, tra i primi a mettersi in scia ci riesce l’altro varesino Damiano De Tommaso con Giorgia Ascalone che ritrova la Fabia Rally2 ad un anno di distanza e, chiude al riordino notturno in seconda posizione assoluta con un gap di 11’8. De Tommaso si candida anche per la vetta del Campionato Italiano Rally Promozione, davanti agli equipaggi di Giacomo Scattolon -Giovanni Bernacchini (Skoda Fabia Rally2) e, Rudy Michelini – Michele Perna (Volkswagen Polo GTI Rally2). Terzi al momento i bresciani dopo queste prime tre prove i bresciani Stefano Albertini e Danilo Fappani con la Skoda Fabia Rally2, dietro di 20’’2 dal primo.

Si mettono in evidenza il reggiano Gianluca Tosi con Alessandro Del Barba che con due quinti tempi in prova termina la giornata in quarta posizione con la sua Skoda Fabia Rally2, seguiti dal pavese Scattolon sulla Skoda Fabia Rally. Dietro in sesta posizione i campioni in carica Giandomenico Basso e Lorenzo Granai, sulla Hyundai i20 N Rally2 staccati a 22’’2 dalla vetta scivolati indietro sulla prova lunga di “Careggine” per problemi di freni e gomme. Ad occupare le rimanenti posizioni della top ten il lucchese Rudy Michelini, VW Polo Rally2, rallentato da una scelta di gomme non proprio azzeccata, il reggiano Antonio Rusce, Hyundai i20 N Rally 2 e le Skoda Fabia Rally 2 del savonese Fabio Andolfi e del fiorentino Tommaso Ciuffi che ha riscontrato qualche problema di set up.

Intanto i primi punti del nuovo CIAR sono stati assegnati nella power stage “Sassorosso” (2,39 km), la breve Power Stage che, come dettato dal format del tricolore rally negli ultimi anni, apre le danze di ogni appuntamento e concede 3,2,1 punti ai migliori tre equipaggi in prova. Appunto, bottino pieno per Crugnola-Ometto (3 pt), seguiti nella prova iniziale da Rudy Michelini con Michele Perna, su Volkswagen Polo Rally2, con un distacco di appena 4 decimi. Quindi 2 punti per il driver lucchese. Terzo tempo nella Power Stage ed 1 punto ottenuto invece per Albertini – Fappani, ultimi vincitori della gara garfagnina, che hanno chiuso la prima speciale con un margine di 1.5’’ dai leader Crugnola-Ometto.

Tra gli altri risultati parziali anche per i concorrenti del Camponato Italiano Rally 2 Ruote Motrici dove spiccano il lucchese Gianandrea Pisani e Fabrizio Vecoli, che cominciano al top con la Peugeot 208 Rally4, davanti alla vettura gemella affidata a Luca Bottarelli e Valter Pasini. Terzo tra le Due Ruote Motrici, Andrea Mabellini e Virginia Lenzi su Renault Clio Rally4.

Dopo tre prove speciali, primi riscontri anche nel Suzuki Rally Cup dove si impone il siciliano Giorgio Fichera con Ronny Celli alle note, aggiudicandosi anche la “Powerstage” del trofeo, la lunga “Careggine” con la Swift ibrida, davanti al veloce Matteo Giordano con Manuela Siragusa su Swift R1 Sport, al trentino Roberto Pellè e Luca Franceschini,altra Swift in versione Hybrid.

Si tratta di un primo assaggio di “Ciocco” che ha rimandato le ostilità, e soprattutto i verdetti, ad un sabato che si preannuncia ricco di emozioni sulle rimanenti 9 prove speciali in programma tutto da seguire grazie ad ACI Sport TV (ch. 228 SAT, ch 402 DT, www.acisport.it, Facebook @ACISportTV @CIRally) che lascerà una finestra costantemente aperta sul Ciocco, in diretta da ogni prova speciale, anche attraverso i collegamenti prodotti in collaborazione con Noi TV e Rally Dreamer TV. Si riparte infatti domani sui tratti “Il Ciocco” (2,46 km) [PS4 ore 9.19, PS8 ore 12.15, PS9 ore 13.57], altra prova immancabile all’interno della Tenuta del Ciocco, la più breve del rally da affrontare tre volte, poi rispettivamente due passaggi sulla “Massa-Sassorosso” (7,17 km) [PS5 ore 9.55, PS10 ore 14.42], ancora sulla “Careggine” (19,80 km) [PS6 ore 10.34, PS11 ore 15.21], a chiudere la “Renaio” (14,32 km) [PS7 ore 11.38, PS12 ore 16.25]. L’arrivo è previsto dalle 17.00 sempre al Ciocco.

Partite anche le sfide al Ciocco per il primo atto della Coppa Rally di 6^ Zona ACI Sport, l’area della Toscana, con i concorrenti impegnati sulle due prove “Puglianella” e “Careggine” praticamente in notturna.

CLASSIFICA ASSOLUTA DOPO PS3: 1. Crugnola-Ometto (Citroen C3 R5) in 20’17.1; 2. De Tommaso-Ascalone (Skoda Fabia) a 11.9; 3. Albertini-Fappani (Skoda Fabia Rally 2) a 20.3; 4. Tosi-Del Barba (Skoda Fabia) a 21.6; 5. Scattolon-Bernacchini (Skoda Fabia) a 21.8; 6. Basso-Granai (Hyundai I20 N) a 22.2; 7. Michelini-Perna (Volkswagen Polo GTI) a 24.4; 8. Rusce-Paganoni (Hyundai I20 N Rally 2) a 27.4; 9. Andolfi-Fenoli (Skoda Fabia) a 28.7; 10. Ciuffi-Gonella (Skoda Fabia Rally 2) a 33.4

CLASSIFICA CIAR SPARCO 2022 – dopo Power Stage Rally Il Ciocco: 1. Crugnola (Citroen C3 Rally2) 3pt; 2. Michelini (Volkswagen Polo GTI Rally2) 2pt; 3. Albertini (Skoda Fabia Rally 2) 1pt

 CLASSIFICA CIRP 2022 – dopo Power Stage Rally Il Ciocco: Michelini (Volkswagen Polo GTI Rally 2) 3pt; Andolfi (Skoda Fabia Rally2) 2pt; Ciuffi (Skoda Fabia Rally 2) 1pt