Suzuki a San Marino da leader

Il marchio giapponese arriva nella Repubblica del Titano al comando della classifica costruttori. Al quarto Round del Campionato Italiano Cross Country Rally del 25 e 26 giugno torna in campo Codecà sulla Grand Vitara ufficiale, i protagonisti del Challenge padroni della scena in T2 sulle New Grand Vitara con Bordonaro in testa.


Il 7° San Marino Cross Country Rally del 25 e 26 giugno sarà quarto appuntamento del Campionato Italiano Cross Country Rally, oltre che 5° round del Tricolore Side by Side.  Suzuki arriva da leader del Campionato Italiano Cross Country Rally Costruttori, del gruppo T1 e T2 sugli sterrati della Repubblica del Titano e quelli adiacenti, il teatro delle sfide per i gli importanti punti di un Campionato sempre più affascinante ed avvincente. Alfio Bordonaro è in testa al Suzuki Challenge, oltre che leader di T2, sulla New Grand Vitara.
Suzuki parte con l’obiettivo di difendere la leadership costruttori. Torna della partita con ferme intenzioni di rimonta dal 3° posto attuale il pilota ufficiale Suzuki Lorenzo Codecà, il milanese assente forzato in Grecia, sarà nuovamente sulla Grand Vitara in versione T1 per aggredire la terra sammarinese, sempre navigato da Mauro Toffoli. Altra Grand Vitara seguita ufficialmente dalla filiale italiana del marchio giapponese per Manuele Mengozzi navigato da Fabio Graffieti.

I protagonisti del Suzuki Challenge sulle New Gran Vitara, sono anche i primi attori del gruppo T2, le auto di serie. In testa il catanese Alfio Bordonaro sarà navigato da Roberto Briani, il driver siciliano dopo un avvio faticoso si è portato non solo in testa al monomarca giapponese, ma anche alla T2 ed al 4° posto della classifica assoluta di campionato, dopo una proficua gara greca. Quinta piazza tricolore e 4° di T2 per un altro siciliano, il messinese Chinti Marino Gambazza, ottimo in Grecia e che sulla New Grand Vitara sarà affiancato da Santo Triolo, seguito dal toscano della Tempo srl Andrea Lucchini con Piero Bosco, vincitori all’Italian Baja, quindi, Mauro Cantarello e Francesco Facile, sempre ai vertici dopo l’ottima prestazione alla Baja del Vermentino, ma anche in Friuli ed in Grecia. Costretti a saltare l’appuntamento sammarinese i cugini Trivini Bellini per le conseguenze di un guasto ancora in via di definizione.

La gara è organizzata dalla Federazione Auto Motoristica Sammarinese ed avrà il suo quartier generale e centro servizi presso il Multi Eventi di San Marino. Il programma entrerà nella fase clou venerdì 25 giugno con le operazioni preliminari, tra il Multi Eventi ed il Parco Assistenza “Globo” dalle 12.30 alle 18. Nella stessa giornata sono permesse le ricognizioni autorizzate del percorso.
Gli equipaggi che lo desiderano possono svolgere lo shakedown, provando le auto in assetto da gara, dalle 13.45 alle 14.45 a Piandavello di San Marino. Tutta in un giorno la competizione che si articolerà su 8 settori selettivi, programmati al seguito del Rally di Campionato Italiano. “Terra di San Marino” (Km 4,75), “Macerata Feltria” (Km 7,47), “Sestino” (Km14,88), il primo settore da percorrere due volte e tre volte gli atri due, per un totale di 76,55 Km sui 369,87 dell’intero percorso di gara, che parte ed arriva a San Marino.