Targa Florio, la Island Motorsport cala una doppia coppia

Sui leggendari tornanti madoniti, teatro della “corsa più antica del mondo”, i portacolori Runfola – Federighi (Skoda Fabia Rally2) in lizza tra i big del CIAR. Per gli altri alfieri Angelucci – Cambria (Skoda Fabia Rally2), invece, impegno nell’atteso round d’apertura della Coppa Rally ACI Sport 8^ zona

Termini Imerese (Pa), 3 maggio 2022 – Sulle strade del mito, per onorare al meglio la gara siciliana per definizione, ovvero la 106ª Targa Florio, in scena il prossimo fine settimana nel Palermitano. Appuntamento di rilievo quanto irrinunciabile per la scuderia locale Island Motorsport che, col supporto della Tempo srl, schiererà due equipaggi in altrettante quanto differenti parentesi agonistiche. Cominciando con il portacolori Marco Runfola che, al rientro dopo la netta vittoria messa a segno lo scorso marzo al Rally di Cefalù, sarà in lizza tra i big del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco (CIAR). Per l’occasione, il pilota cefaludese riprenderà il volante della Skoda Fabia Rally2 della PA Racing, gommata Pirelli, affiancato nell’abitacolo dalla moglie Corinne Federighi. «Al di là delle motivazioni meramente sportive, per me e Corinne la “Targa” ricopre anche un considerevole aspetto sentimentale. Ci siamo conosciuti, difatti, nell’ambito dell’edizione 2015» – il commento di Runfola alla vigilia – «Quest’anno, si tratterà della nostra seconda partecipazione insieme (dopo un 2021 a bordo della Renault Clio R3 e il primato conseguito tra le “due ruote motrici” ndr), ma con l’opportunità, nata grazie al fondamentale sostegno della Edil Planet Forni, di essere al via con una vettura ben più competitiva. Ulteriore sprone per ben figurare e porci obiettivi ambiziosi: rientrare nella top five. Consapevoli, al contempo, che sarà durissima, visto l’elevato tasso tecnico dei numerosi contendenti».

Sarà della partita, altresì, l’altro alfiere della Island Fabio Angelucci. Alla prima stagionale, dopo una pausa di oltre sei mesi, l’esperto driver romano competerà, invece, nel round inaugurale della Coppa Rally ACI Sport 8^ zona (Sicilia), potendo contare su un pacchetto oramai consolidato nel tempo, ovvero la Skoda Fabia Rally2 curata dalla Step Five Motorsport e gommata Pirelli, il cui sedile di destra sarà occupato dal navigatore messinese Massimo “Max” Cambria. «Concentrato più che mai e con la mente già rivolta al primo step, ovvero, i test in programma per domani (mercoledì 4 maggio ndr). Sessione fondamentale per iniziare a scrostarsi di dosso un po’ di ruggine e riprendere confidenza con certi automatismi, dopo uno stop così lungo» – ha sottolineato Angelucci – «E oltremodo incentivato dopo aver “scoperto” solo recentemente di aver conquistato la vetta del Trofeo Rally Lazio 2020, la cui premiazione, posticipata per la pandemia, si terrà giovedì. Ovviamente non potrò esserci, in quanto impegnato qui in Sicilia, ma servirà da stimolo per dare il massimo. Traguardi? Be’, si punta al primato assoluto, con l’intenzione di migliorare il terzo gradino del podio del 2021 e di bissare il successo del 2019. Sarebbe, d’altronde, anche un ottimo viatico per il prosieguo di stagione. Di certo, come da consuetudine, non mancherà un’agguerrita concorrenza, da Piparo a Pollara, solo per citarne alcuni, vedremo».

La competizione isolana scatterà nella mattinata di venerdì 6 maggio con lo shakedown; a seguire, nel pomeriggio, le prime tre prove speciali. L’indomani, invece, prevista la disputa delle rimanenti nove frazioni cronometrate. Ridotto, invece, il chilometraggio del match di “Coppa” che sarà concentrato nella sola giornata del sabato. Partenza e arrivo saranno allestiti presso Termini Imerese.