Team Bassano al Vallate Aretine con 26 equipaggi

Ancora una volta il team dall’ovale azzurro fa la differenza schierando una nutrita compagine nella prima gara del CIR Auto Storiche e Trofeo A112 Abarth Yokohama. E nel frattempo festeggia la vittoria di Marsura al Benaco. Foto Marsura (Gianni Abolis) e Beschin (ACI Sport).

Romano d’Ezzelino (VI), 8 marzo 2022 – Inizia col passo giusto il mese di marzo per il TeamBassano che aggiunge una nuova vittoria nel già ricco palmarès, grazie al successo conseguito sabato scorso da Bernardino Marsura e Massimiliano Menin al Rally Benaco Storico con la Porsche 911 RSR Gruppo 4; un buon auspicio in vista dell’imminente impegno sulle strade del Rally delle Vallate Aretine venerdì e sabato prossimi darà il via al Campionato Italiano Rally Auto Storiche oltre al Trofeo A112 Abarth, al Memory Fornaca e alla Michelin Historic Rally Cup.

Ben ventisei, nove dei quali con le A112 Abarth, gli equipaggi “azzurri” iscritti al rally aretino a partire dal neo “Tricolore” Adriano Beschin che si ripresenta al via con la Porsche 911 SC Gruppo 4 sulla quale avrà il locale Adriano Giannini alle note; coupé di Stoccarda ma in versione Gruppo B per Ermanno Sordi e Maurizio Barone e, pronta per il debutto anche la 2.0 S del 1° Raggruppamento che lo specialista delle cronoscalate Giuliano Palmieri porterà in gara assieme a Lucia Zambiasi. Al trio di Porsche, Opel risponde con una sestina di vetture a partire dall’Ascona 400 Gruppo 4 di Tiziano Nerobutto e Giulia Zanchetta, seguita dalle due SR Gruppo 2 di Alessandro Mazzucato e Giacomo Questi navigati rispettivamente da Michele Orietti e Giovanni Morina a cui si aggiungono le Kadett GT/e di Nicola Tricomi e Cristiano Guasti coi copiloti Emanuele Nicosia e Roberto Tesio, fino a chiudere il gruppetto con l’Opel Corsa GSI Gruppo A di Enrico Canetti e Cristian Pollini.

Ad Arezzo s’interrompe la lunga pausa di Damiano Zandonà pronto, assieme a Simone Stoppa, a rientrare in gioco con la Renault 5 GT Turbo Gruppo A e si rivedrà anche Fausto Fantei al debutto con la nuova Alfa Romeo Alfetta GTV6 Gruppo 2 assieme a Michele Grechi, coinvolto in una sfida in famiglia visto che il figlio Tommaso prenderà il volante della sua Alfasud TI Gruppo 2 che dividerà con Federico Riterini. Tocca poi a Luca Prina Mello che colma il vuoto del forfait dell’ultimo minuto lo scorso luglio per assistere alla nascita della figlia e ora pronto a risalire sulla BMW 2002 Tii Gruppo 2 assieme a Simone Bottega. Due anche le Volkswagen Golf Gti Gruppo 2 al via, quelle di Massimo Giudicelli con Paola Ferrari alle note e di Alfredo Gippetto in coppia con Rosario Terranova e con un “duetto” di Lancia Fulvia Coupé si completa l’elenco: una in versione HF 1.6 con la quale si rivedranno all’opera Fabrizio Vaccani e Valter Rapetti, l’altra, una 1.3 S per Elia Scotti e Francesco Donati.

Nove i “dodicisti” che daranno il via alla tredicesima edizione del Trofeo A112 Abarth Yokohama capitanati dai vincitori 2021 Pietro Baldo e Davide Marcolini, seguiti da Stefano Bartoloni e Giorgio Leporati, Cristian Benedetto e Simone Minuzzo, Giuseppe Cazziolato  con Karishma Rosa Bernardins, a Nicolò De Rosa e Fernando Carrugi. Marco Gentile e Giuseppe Dessì. Denis Letey con Daniela Borella; e ancora, Fabrizio Zanelli e Claudio Zanni ed infine Enrico Zuccarini in coppia con Giancarlo Nolfi.

Otto le prove speciali da affrontare per quasi 110 chilometri cronometrati: due giri nel pomeriggio di venerdì sull’inedita “Rosina”, e il tris di passaggi sulle note “Portole” e “Rassinata” nella giornata del sabato. Partenza ed arrivo ad Arezzo.