Tra i colpi di scena successo di Alessandro ed Emiliano Tinaburri al Baja Rally Adriatico nel tricolore Side by Side

Successo culminato all’ultimo settore per i fratelli emiliani su Yamaha, che hanno sopravanzato Borsoi – Pelloni su Rotax Maverick passati al comando quando si è fermato Ventura leader fino al 6°crono. Sul podo del 3° round del Campionato Italiano Cross Country Rally & SSV corso sulla terra marchigiana anche i rimontanti Gjezi – Torricelli. Prossima gara oltre confine il 5 e 6 luglio al Rally Greece Off Road. 

Cingoli (MC), 24 aprile 2021. Emiliano ed Alessandro Tinaburri su Yamaha YXZ 1000R hanno vinto il Baja 28° Rally Adriatico, terzo round del Campionato Italiano Cross Country Rally & SSV, la gara organizzata da PRS Group che si è disputata nei dintorni di Cingoli, in provincia di Macerata, lungo 9 settori selettivi e che ha assegnato coefficiente 2 ai punti tricolori conquistati dai concorrenti. Il Baja 28° Rally Adriatico ha avuto validità per il solo Side by Side del Campionato Italiano Cross Country, oltre ad essere 1° round di Campionato Italiano Rally Terra, 2° round del Campionato Italiano Rally Terra Storici e Coppa Rally di Zona ACI Sport.

I fratelli emiliani, hanno vinto gli ultimi due crono ma hanno agguantato la vittoria sull’ultimo settore selettivo, superando il veneto Elvis Borsoi navigato da Stefano Pelloni su Rotax Maverick X3. Il trevigiano Borsoi era prontamente passato al comando quando è finito anzi tempo l’inseguimento su Amerigo Ventura e Mirko Brun su Yamaha, il driver torinese ed il co pilota friulano, leader dal 2° al 6° crono, che hanno vinto 4 settori e sono purtroppo usciti di strada sul 7° crono. Per Borsoi e Pelloni anche 3 scratch sui settori 1,4 e 7, poi la rimonta sulla penalità che li aveva rallentati sulla 2^ prova. Acceso il duello con i vincitori sul filo dei centesimi sugli ultimi tre settori, che ha infiammato il finale della gara marchigiana. Rimonta finita sul podio anche per per Sebastian Gjezi e Vincenzo Torricelli su Yamaha YXZ 1000 R, il pilota di origine albanese, ma trasferito a Bergamo, ha commesso qualche errore nelle prime battute, come ha spiegato.”Ho dimenticato per due volte a inserire la trazione integrale”- ha poi recuperato sin dal secondo giro di prove ed ha chiuso al 3°posto. Ha rimontato e lottato per il podio Davide Catania, il pilota di Olbia ma di origini siciliane navigato da Luca Culasso, che ha risalito con profitto la corrente della classifica sulla Yamaha YXZ 1000 R, il veicolo con cambio manuale molto a suo agio sui percorsi scorrevoli, sukl quale Catania ha effettutao delle modifiche d’assetto dopo il 1° giro.

-“Ci siamo molto caricati quando ci siamo reso conto che il nostro ritmo di gara ci avrebbe permesso di lottare per il 2° posto”- è stata la dichiarazione di Tinaburri.

-“Ci eravamo un pò deconcentrati a causa della penalità che ci aveva un pò retrocesso, ma quando abbiamo visto che la cosa si stava risolvendo abbiamo ripreso certamente energia ed abbiamo attaccato e rimontato”- ha commentato Borsoi a fine gara.

-“Nelle battute iniziali ho dimnticato due volte di inseriee la trazione integrale. Poi quando abbiamo preso il giusto ritmo i tempi sono migliorati e siamo finiti sul podio”- sono state le parole di Gjezi.

Ottima gara in crescendo anche A completare la top five sono stati i pavesi Gianluca Bosio e Monica Galesi, che hanno ripreso un buon ritmo di gara alla prima del 2021, per cancellare il 2020 chiuso con un’uscita di strada. Sesta piazza per i torinesi Valentino Rocco e Alessandra Magnoni, rallentati da un problema all’anteriore sinistro durante il primo giro di prove. Settimo posto per l’esperto friulano Mauro Vagaggini con Manuela Perissinotti che ha preceduto il giovane e divertito piacentino Fabio Braghè, alla sua prima gara in Side by Side dopo dei trascorsi sulle  monoposto in pista e negli slalom, che è stato affiancato dall’esperto friulano figlio d’arte Alberto Vagaggini.

Tutti gli equipaggi hanno espresso apprezzamento per il tracciato dei settori selettivi, molto tecnico e scorrevole, sul quale i side by side si esprimono adeguatamente.

Sarà oltre confine in terra greca il prossimo appuntamento del Campionato Italiano Cross Country Rally & SSV il 5 e 6 giugno al Rally Greece Off Road.

Classifica Baja 28° Rally Adriatico: 1 Tinaburri – Tinaburri, in 49’00”1; 2 Borsoi – Pelloni, a 8”9; 3 Catania – Culasso a ; 4 Gjezi – Torricelli, a 3’46”2; 5 Bosio – Galesi, a 4’34”7.