Tutto pronto per il Rally di Castiglione Torinese

La gara organizzata dalla Mat Racing si corre nel prossimo week-end. Una quindicina le R5 al via. Occhi puntati sulla sfida fra Gagliasso Gino e Tosi. Ma non manca la concorrenza con lo svizzero Hotz e i torinesi Giorgioni, Paire e Santini. Interessante il Trofeo N2 Italia . Foto archivio Magnano

Sono una novantina i concorrenti iscritti alla 5° edizione del Rally d Castiglione Torinese. La gara promossa dalla Mat Racing che nel 2021 ha assunto la validità di Rally Nazionale si svolgerà nel week-end fra il 4 e 5 Dicembre prossimi. Castiglione Torinese rimane il fulcro di tutto l’evento con partenza, arrivo e tutto l’apparato organizzativo. La gara scatterà Domenica alle ore 8 alla cittadina ai piedi della collina e precisamente da via Don Brovero per affrontare le due prove speciali che verranno percorse tre volte. Si inizia con i dodici chilometri del parziale intitolato a “Franca Fiorina” che prenderà il via nei pressi di Rivalba (Il via del 1° concorrente rispettivamente alle ore 8.23-12.05 – 15.37) La seconda prova, praticamente identica alle precedenti edizioni, misura sette chilometri. La prima vettura scatterà nei pressi di Cordova  nel primo passaggio alle ore 8.55 e nei successivi alle ore 12.37 e 16,09. Saranno due i Riordini seguiti da altrettanti Parchi Assistenza previsti dopo la seconda e la quarta prova e verranno allestiti a Settimo Torinese. L’arrivo e la premiazione in via Don Brovero alle 16.28.  Non manca di suscitare grande interesse l’elenco iscritti dove figurano alcuni fra i più accesi protagonisti del rallismo locale i quali si troveranno ad affrontare avversari che giungono da fuori Piemonte tutti con un palmares di grande interesse. A bordo della Skoda Fabia della Roger Tuning sarà al via Patrick Gagliasso. Il driver di Poirino, recente vincitore della Ronde a Moncalvo si presenta insieme a Marco Ravera decisi a chiudere una stagione ricca di soddisfazioni. A rendere il compito pià impegnativo ci proveranno il cuneese Alessandro Gino in gara con Daniele Michi anche loro sulla berlinetta della casa ceca. Ma non saranno i soli in gara nella classe regina di questa competizione. Un elenco che parla straniero ci racconta della presenza degli svizzeri Gregoire Hotz e Pietro Ravasi pure loro al volante di una Skoda e con la stessa vettura provenienti dalla toscana Davide Giovannetti e Massimo Moriconi. Toscano ma ormai naturalizzato piemontese anche Federico Santini il quale sarà in gara su una Skoda insieme all’emiliano Gabriele Romei. Dall’Emilia e precisamente da Carpineti troviamo poi Gianluca Tosi e Alessandro Del Barba mentre la palma del concorrente “più distante” spetta senza dubbio ai siciliani Angelo Lombardo e Rosario Merendino. Dalla Valle D’Aosta raggiungeranno le strade torinesi Marco Blanc e Luca Lattanzi anche loro sulla Fabia. Torniamo nel torinese per registrare la presenza di Ivan Paire con Marco Pollicino, di Stefano Giorgioni e Federico Boglietti e di Angelo Morino e Diego D’Herin questi ultimi al via sulla Polo. Il canavese sarà rappresentato da Cristian Milano e Nicolò Cottellero e da Francesco Diaco con il lanzese Pier Carlo Sala. Uno sguardo anche all’interessante presenza locale dove spiccano al via il chierese Marco Luison il quale avrà al suo fianco sulla Skoda Gloria Andreis. Giocano in casa Luca Insalata e Lorenzo Lamanda, Francesco Terribile e Lorenzo Bongiorni entrambi iscritti in classe N2, William Valetti e Vanessa Lai al via in N3, Marco Varetto e Vittorio Bianco all’esordio sulla Renault Clio in classe R2c. Al 5° Rally di Castiglione saranno al via i concorrenti del Trofeo N2 Italia. Una iniziativa nata proprio per questa gara che vedrà al via una ventina di concorrenti in una classe dove per tradizione il sapore della sfida è sempre molto particolare. Non mancheranno inoltre i premi speciali. Ad iniziare dal Trofeo “Nonno Jerry” per l’inversione più spettacolare a Pavarolo e i memorial “Geppo” intitolato ad Andrea Corio per la classe N3 mentre per il miglior equipaggio femminile è stato istituito il memorial “Paola Bava”. e il Trofeo “Floriana Gobbo” andrà alla prima navigatrice. Un premio speciale  anche per il primo concorrente castiglionese intitolato a “Gianmarco Roma”.