Un “Ciocchetto” soddisfacente per MM Motorsport: il team lucchese saluta con la top-ten la stagione 2021

Chiusura di stagione all’insegna dei festeggiamenti per MM Motorsport, elevata in nona posizione della classifica assoluta del “Ciocchetto Event” con Luigi Marcucci, tornato al volante della Skoda Fabia R5. Undicesima piazza per Andrea Marcucci, protagonista di un acceso confronto “in famiglia” con il figlio per la conquista della “top ten”. Nella foto Martino Areniello: Luigi Marcucci in gara.

Porcari (LU), 20 dicembre 2021. È con i festeggiamenti sulla pedana d’arrivo che MM Motorsport ha salutato la stagione sportiva 2021. Il team lucchese, presente con cinque vetture sulle strade de “Il Ciocchetto Event”, si è congedato dalle prove speciali “disegnate” all’interno della tenuta Il Ciocco di Castelvecchio Pascoli accompagnando Luigi Marcucci verso la conquista della “top ten”, grazie ad una condotta che lo ha visto migliorare il risultato conquistato nella precedente edizione. Al volante della Skoda Fabia R5 condivisa con Simone Vellini, il pilota si è reso protagonista di una condotta crescente che lo ha visto precedere il padre Andrea Marcucci, driver alla prima esperienza al volante della Skoda Fabia R5 Evo, vettura “gommata” Pirelli che ha visto – sul sedile destro – Richard Gonnella. Una disamina sodisfacente, quella analizzata da Andrea Marcucci, undicesimo assoluto in un contesto che lo ha visto apprezzare le particolarità della vettura.

Gara dai due volti per Vittorio Ceccato, tornato al volante della Peugeot 208 T16. Il pilota veneto, impegnato con Rudy Tessaro nell’appuntamento conclusivo della stagione, si è egregiamente espresso nel corso del primo giorno di gara accusando, però, una toccata al posteriore nella fase finale del confronto costata al cronometro oltre due minuti. Arrivo sulla pedana per Sara Baldacci, tornata dopo sei anni al volante della Peugeot 208 R2B ed affiancata da Massimo Vaccai. La pilota locale ha affrontato i chilometri proposti dalla gara con l’obiettivo di rendersi nuovamente familiari le caratteristiche della vettura, in un contesto affrontato da pilota sette anni fa. A veder concluso anzitempo l’impegno di Francesco Marcucci è stata la rottura della frizione della GR Yaris nella quinta prova speciale, vettura condivisa con Federico Baldacci.

“Il Ciocchetto Event, da sempre, è per noi occasione di saluto alla squadra, il giusto contesto per festeggiare una stagione ricca di soddisfazioni – il commento della team manager Manuela Martinelli – per il loro impegno tengo a ringraziarli, tutti loro si sono confermati fondamentali nel raggiungimento degli obiettivi, garantendo ai clienti la massima professionalità”.