Via alla CRZ, dal Valpolicella, per Strabello

Sulle strade casalinghe del veronese il pilota di Legnago inizierà, il prossimo fine settimana, il proprio cammino nella Coppa Rally ACI Sport, in terza zona. Foto Mario Leonelli/Actualfoto

Legnago (VR), 03 Maggio 2021 – Il tempo di test ed allenamenti si è concluso e, dal prossimo fine settimana, si inizierà a fare sul serio con l’arrivo della terza edizione del Rally della Valpolicella, primo appuntamento con la Coppa Rally ACI Sport, relativa alla terza zona.

Un avvicinamento che, nonostante qualche intoppo nelle prime due apparizioni stagionali, ha dimostrato un buon potenziale in uno Stefano Strabello che, dopo il Prealpi Orobiche, ha iniziato a prendere maggiormente confidenza con la Peugeot 208 Rally 4 targata Baldon Rally.

Il pilota di Legnago è quindi pronto ad affrontare la prima tappa di un’annata che lo vedrà impegnato anche al Benacus Rally a metà Giugno, al Rally della Marca ad inizio Luglio, al Rally San Martino di Castrozza verso metà Settembre ed al Rally Due Valli ad inizio Ottobre, nell’intento di staccare l’agognato pass per la finale, di fine Ottobre, al Rally Città di Modena.

Un programma prestigioso ed ambizioso, calcando palcoscenici di caratura storica nazionale.

Siamo arrivati al dunque” – racconta Strabello – “e, dal prossimo fine settimana, i punti cominceranno ad essere determinanti per quello che è il nostro principale obiettivo stagionale. Affronteremo svariate gara in casa, almeno così possiamo dire visto che correremo in provincia di Verona, ed altre molto importanti come, ad esempio, il Marca ed il San Martino di Castrozza. Dopo il Prealpi Orobiche, nonostante il problema in avvio, ci siamo comportati molto bene e questo ci fa ben sperare in vista del Rally della Valpolicella. Vogliamo presentarci competitivi e motivati perchè, se vogliamo arrivare alla finale di Modena, non dovremo lasciarci scappare alcun tipo di opportunità e cercare di raccogliere sempre il maggior numero di punti disponibili.”

Affiancato da Ivan Gasparotto, sul sedile di destra, il portacolori della scuderia Destra 4 Squadra Corse si troverà davanti, nella sola giornata di Sabato 8 Maggio, sei prove speciali da ripetere per due passaggi ciascuna, a partire dalla “San Peretto” (10,62 km) proseguendo con la “Fumane” (4,52 km) e chiudendo il trittico con la più lunga “Sant’Anna d’Alfaedo” (14,16 km).

Sarà la prima gara di campionato” – racconta Strabello – “e su queste strade non abbiamo mai corso prima anche se, stando a quanto abbiamo potuto vedere, si tratta di una conformazione di percorso molto simile al Rally Due Valli. Il pacchetto a nostra disposizione è rimasto invariato, con Baldon Rally a fornirci la Peugeot 208 Rally 4 e con il buon Ivan Gasparotto ad affiancarmi a destra. Durante il Prealpi Orobiche abbiamo lavorato sul setup della vettura, cercando di adattarla maggiormente al mio stile di guida e, stando ai tempi, direi che abbiamo imboccato la strada giusta. Le prove speciali qui saranno molto strette e tecniche ma molto belle. Essendo che il percorso dovrebbe adattarsi al mio stile di guida cercheremo di spingere e di migliorare, prova dopo prova, puntando sempre più in alto. Siamo alla prima gara di campionato e bisogna tenere alto il livello di concentrazione, pensando all’obiettivo finale. Grazie ai nostri partners ed alla scuderia Destra 4 Squadra Corse, con il patron Ezio Soppa.”