Dopo aver dominato l’E-Prix di Città del Messico, Mitch Evans guida la classifica piloti

0
Download PDF
  • Mitch Evans si è aggiudicato la tappa messicana del Campionato ABB FIA Formula E 2019/20 a Città del Messico
  • Il pilota neozelandese, alla sua seconda vittoria in Formula E, conquista la testa della classifica piloti del campionato
  • Al termine della gara, il compagno di squadra James Calado è stato squalificato per una violazione tecnica nella limitazione dell’energia
  • Il team Panasonic Jaguar Racing è ora al secondo posto nella classifica squadre del Campionato ABB FIA Formula E
  • Il team britannico è ora già proiettato verso l’E-Prix di Marrakesh che si svolgerà il 29 febbraio 2020

Città del Messico, Messico, 15 febbraio 2020 – Mitch Evans, pilota del team Panasonic Jaguar Racing, ha vinto l’E-Prix CBMM Niobium di Città del Messico 2020, dominando una delle gare più coinvolgenti della Formula E. Con oltre quattro secondi di vantaggio sul secondo arrivato António Félix da Costa, Mitch Evans ha controllato la gara fin dalle prime curve del tracciato.

Dopo aver dominato la sessione di qualifiche e raggiunto la seconda posizione nella Super Pole, Evans ha preso subito la testa della gara superando alla prima curva André Lotterer, pilota del team TAG Heuer Porsche Formula E, conducendo poi una gara impeccabile che lo ha portato fino alla vittoria finale.

Conquistando 26 punti, Evans ora guida la classifica piloti con un punto di vantaggio sul secondo. La vittoria del neozelandese consente al team britannico di raggiungere la seconda posizione della classifica squadre.

Quello appena trascorso è stato invece un weekend dal sapore dolce-amaro per James Calado, compagno di squadra di Evans che, prima di essere squalificato per una violazione tecnica nella limitazione dell’energia, aveva tagliato il traguardo in nona posizione.

Mitch Evans, #20: “Questo risultato è il giusto riconoscimento al grande lavoro svolto dal team dopo l’ottimo piazzamento ottenuto a Santiago. La Jaguar I-TYPE 4 ha mostrato a tutti il suo eccellente ritmo non solo su un giro ma su un’intera competizione. Dopo un sorpasso ravvicinato con André Lotterer nella prima curva, ho preso subito la testa della gara concentrandomi per essere il più efficiente e veloce possibile. In questo weekend abbiamo dimostrato di cosa realmente siamo capaci ed ora vogliamo mantenere questo ritmo per tutta la stagione.”

 

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy