La cronaca del Rally Targa Florio. Paolo Andreucci e Anna Andreussi, Peugeot 208 T16 R5 chiudono al comando la prima tappa

0
Download PDF

Il toscano si aggiudica ben otto prove speciali, davanti al veronese Scandola, Škoda Fabia S2000 e al francese Chardonnet, Ford Fiesta R5. Rossetti-Chiarcossi dominano nel Tricolore Rally Produzione. Testa-Inglesi primi nel CIR Junior.

Michele Tassone, Daniele Michi (Peugeot 208 VTI R2 #18)

Michele Tassone, Daniele Michi (Peugeot 208 VTI R2 #18)

PALERMO – Sulle strade delle Madonie l’equipaggio ufficiale di Peugeot Italia, Paolo Andreucci e Anna Andreussi ha chiuso al comando la prima tappa della 99^ Targa Florio, quarta prova del Campionato Italiano Rally. In sette dei nove tratti cronometrati previsti in questa prima tappa, il più veloce è stato proprio il toscano pilota ufficiale di Peugeot.

 

101  Claudio Gubertini, Alberto Ialungo (Suzuki Swift Sport #101, Millennium Sport Promotion)

101 Claudio Gubertini, Alberto Ialungo (Suzuki Swift Sport #101, Millennium Sport Promotion)

Dietro ad Andreucci ha chiuso l’equipaggio Škoda Motorsport Italia, formato da Umberto Scandola e Guido D’Amore con la Fabia S2000 staccati di 36’’2. Sébastien Chardonnet e Thibault De la Haye con la Ford Fiesta R5 hanno chiuso la prima frazione di gara terzi a 1’23.8 dal pilota toscano. Quarto posto assoluto per l’esperto Luca Rossetti, che senza lasciare spazio ai suoi avversari in corsa anche per il Trofeo Renault riservato alle Clio R3T comanda nel CIR Produzione. Ottima prova per il siciliano Vintaloro con la Citroën DS3 R5 che si classifica quinto nella classifica assoluta. Bella battaglia per il Campionato Italiano Rally Junior tra il piemontese Michele Tassone, e Giuseppe Testa, dove il molisano ha avuto la meglio, ma molto bravi e entrambi con le Peugeot 208 R2. Molto animato il Suzuki Rally Trophy, di cui sono protagoniste le Swift Sport di classe R1. In testa dopo un avvio un po’ a rilento, c’è il modenese Claudio Gubertini seguito subito dal veneto Alessandro Uliana.

 

Tra i ritiri più clamorosi da segnalare, quello del bergamasco Perico, per una foratura e un’uscita di strada nelle prime prove della mattina e, quello del siciliano Totò Riolo con la Škoda Fabia S2000. Molto attardato anche Giandomenico Basso a causa di una toccata ha danneggiato il fianco della Ford Fiesta R5 LDI nella lunga prova di Campofelice di Roccella, perdendo molto tempo e allontanandolo dalle prime posizioni.

Classifica 99^ Targa Florio – Tappa 1: 1. Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16 R5)in 1:09’38.0; 2. Scandola-D’Amore (Škoda Fabia S2000) a 36.2; 3. Chardonnet-De La Haye (Ford Fiesta R5)a 1’23.8; 4.Rossetti-Chiarcossi (Renault Clio R3T) a 4’56.8 ;5. Vintaloro-Cambria (Citroën DS3 R5)a 5’32.8; 6. Ferrarotti-Fenoli (Renault Clio R3T)a 5’53;7.Testa-Inglesi (Peugeot 208 R2)a 5’54.6; 8.Tassone-Michi (Peugeot 208 R2)a  6’00.4; 9.Rossi-Torlasco(Peugeot 208 R2)a 7’34.7 ;10.Andolfi-Rocca (Renault Clio R3T)a 11’09.0.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.