Maranello Corse tra il rally di Bassano e la Coppa Chianti Classico

0
Download PDF

Doppio Impegno per la scuderia modenese che sarà impegnata nel rally veneto valevole per l’Irc Cup e nella salita storica toscana.

Maranello (MO)- Ritmi incalzanti per la scuderia Maranello Corse che dopo il successo assoluto del Casciana Terme sarà nuovamente impegnata in due differenti competizioni che si svolgeranno durante il prossimo fine settimana.

Sulle strade asfaltate del Rally Città di Bassano, saranno due gli equipaggi che difenderanno i colori della squadra emiliana: con il numero 86 Giacomo Guglielmini e Simone Giorgio cercheranno di replicare lo strepitoso risultato del Rally della Lanterna di poche settimane fa in cui risultarono primi di classe e 12° assoluti; ad assecondarli ci sarò sempre la Ford FiestaRally4 della GB Motors. Pochi numeri più dietro partirà la Renault Clio Rs dei modenesi Christian Bernardi e Mirko Palladini che dopo aver vinto la classe N3 al rally del Casentino, tenteranno l’assalto alla stessa categoria nella seconda gara della serie asfaltata.

La bandiera della Maranello Corse è pronta a sventolare anche nella salita del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche: alla Coppa del Chianti numero 41 ci sarà anche Lorenzo Gilli; lo attendono 8 chilometri adrenalinici che il pilota di Maranello affronterà sulla sua Ford Sierra Cosworth; lasciati alle spalle i problemi di manche1 alla Bologna-Raticosa, l’obiettivo è quello di stazionare quanto più possibile nelle zone alte della graduatoria.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.