Asta Sant’Agostino: venduta la Porsche 959, l’auto dei sogni

0
Download PDF

Grande successo lunedì 13 dicembre, della prima asta di auto classiche e da collezione della Casa d’Aste Sant’Agostino di Torino. Tra le altre sono state esitate capolavori dell’industria e del design automobilistico come la Porsche 959 Komfort del 1988 e la Isotta Fraschini 8A del 1928

Asta_Sant'Agostino_Catalogo (Custom)TORINO – Si sente ancora il rombo dei motori in Corso Tassoni 56 a Torino, storica sede della Casa d’Aste Sant’Agostino. La prima asta italiana di auto classiche e da collezione si è rivelata il successo atteso, grande soddisfazione per collezionisti e amanti dei sogni a quattro ruote. Una sala gremita (oltre 200 persone) come nelle occasioni di gran festa, i telefoni e internet si sono dati battaglia per portare a casa un pezzo di grande automobilismo e con un’offerta al rialzo dopo l’altra il risultato si è rivelato eccezionale. Il top lot dell’asta, la Porsche 959 Komfort, ha battuto il precedente record parigino di 1.500.000 euro doppiando la base d’asta e totalizzando 1.650.000 euro. L’Isotta Fraschini 8A, esemplare unico Cesare Sala, è stata esitata alla cifra di 405.000 euro.  Insieme a questi top lot tante altre vetture, fra cui la Ferrari Testa Rossa, hanno trovato un nuovo garage e un nuovo appassionato.

Asta_Sant'Agostino_C_evento_DSC_9138 (Custom)Grande la soddisfazione in casa d’aste. La Sant’Agostino ha puntato su un settore nuovo, non solo per il mercato torinese, ma per l’Italia tutta e l’aria si è fatta inebriante grazie al successo ottenuto. L’asta numero 133 rappresenta una scommessa vinta. La casa d’aste vanta infatti un’esperienza di quasi mezzo secolo nella grande arte dell’800, del ‘900 e contemporanea, arredi, design, orologi e gioielli. La Sant’Agostino con l’asta delle auto classiche e da collezione ha portato a Torino aria di innovazione nel settore della vendita al rialzo.

Download PDF
Condividi