Giorgio Bernardi: “Il 2016 comincia dal Due Valli”

0
Download PDF

Il pilota saluzzese conquista di forza il successo nella Classe R2B ed un posto nella top ten della classifica assoluta. Un risultato esaltante e di buon auspicio per il CIR Junior 2016 che il portacolori della Meteco Corse affronterà nella prossima stagione con il navigatore dell’Oltrepò sulla Peugeot 208 R2B della Vieffe Corse. Foto AcisportItalia

Giorgio Bernardi, Paolo Zanini (Peugeot 208 R2B #18, Meteco Corse)

Giorgio Bernardi, Paolo Zanini (Peugeot 208 R2B #18, Meteco Corse)

VERONA – “Vorrei che oggi fosse capodanno ed il CIR 2016 cominciasse con il Due Valli”. Giorgio Bernardi ed il suo navigatore Paolo Zanini sprizzano gioia di tutti i pori sul palco arrivi del Rally Due Valli che hanno concluso in decima posizione assoluta e primi di Classe R2B con la Peugeot 208 R2B della Vieffe Corse gommata Michelin. Dopo una stagione in cui abbiamo avuto problemi seri in tutte le gare, anche in quelle in cui siamo arrivati al traguardo, finalmente una gara che è filata liscia, senza il minimo intoppo con la Peugeot che ha girato a meraviglia” commenta il giovane saluzzese al traguardo, dopo aver segnato il miglior tempo di categoria in dieci delle 11 prove speciali. “Ho mancato l’en-plein segnando il secondo tempo sul primo passaggio della Ca del Diaolo, la prova più difficile e lunga di tutta la gara con quasi 24 chilometri cronometrati. Questa prova presentava numerosi cambi di ritmo e di fondo e nel primo passaggio abbiamo preferito non forzare più di tanto per non compromettere il risultato. Il decimo posto assoluto in una gara CIR è un risultato fantastico, considerando che abbiamo lasciato dietro anche qualche vettura top di Classe S2000. Anche in classe il confronto era probante, perché Cristian Dal Castello è un pilota molto quotato che sulle strade di casa va fortissimo” sottolinea il portacolori della Meteco Corse.

Giorgio Bernardi, Paolo Zanini (Peugeot 208 R2B #18, Meteco Corse)

Giorgio Bernardi, Paolo Zanini (Peugeot 208 R2B #18, Meteco Corse)

Pur non avendo alcuna validità per il CIR Junior Bernardi-Zanini hanno affrontato il Rally Due Valli con la massima professionalità e determinazione. “Dopo il ritiro al Roma Capitale avevo il morale sotto i tacchi. Ma mi sono detto che dovevo voltare pagina ed immaginare che il CIR 2016 iniziasse a Verona. Ed in quest’ottica lo abbiamo affrontato. Abbiamo voluto conoscere prove nuove che non avevamo mai visto e lavorare moltissimo sull’assetto della Peugeot 208. Dopo ogni prova modificavamo i click per vedere se l’assetto migliorava o peggiorava. Un gran lavoro di conoscenza che ci sarà molto utile per il futuro. Paolo Zanini si è dimostrato, come sempre, un gran navigatore. La tappa di domenica si è corsa sul doppio passaggio sulla prova di Erbezzo, che non siamo riusciti, complice anche la stanchezza delle ricognizioni, a visionare al meglio. C’erano un paio di curve sulle quali avevo dei dubbi, ma Paolo è stato bravissimo ad individuarle e le abbiamo superate senza problemi e senza perdere il ritmo”.

Giorgio Bernardi, Paolo Zanini (Peugeot 208 R2B #18, Meteco Corse)

Giorgio Bernardi, Paolo Zanini (Peugeot 208 R2B #18, Meteco Corse)

Essendo l’ultima gara della stagione ed i giochi ormai definiti Giorgio Bernardi ha limitato l’uso delle gomme. “Abbiamo disputato tutto il Rally Due Valli con sole otto gomme. Un po’ per una scelta di budget, un po’ perché volevamo capire fino a che punto potevamo sfruttare le Michelin. In un paio di prove siamo arrivati sulle tele, ma non ci hanno mai abbandonato. Inoltre sono diventato bravissimo ad invertirle fra una prova e l’altra. Insomma torno dal Rally Due Valli con il morale alle stelle, fiducioso sul CIR 2016, avendo accumulato moltissima esperienza. Unico disappunto. Che questa gara non sia valida già per il CIR Junior 2016. Partire con 25 punti in saccoccia non sarebbe male”.

La fotogalleria di Giorgio Bernardi al Rally Due Valli

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.