Terzo Rally del Piemonte 2017, chiude le iscrizioni e si presenta a tavola

0
Download PDF

 Inizia l’ultima settimana di attesa prima dello svolgimento della gara in programma sabato 28 (verifiche shake down e ricognizioni) e domenica 29 ottobre. Lunedì prossimo, 23 ottobre, chiuderanno le iscrizioni, mentre martedì 24 ottobre, alle ore 19 presso il ristorante Vecchio Mulino di Niella Tanaro ci sarà la presentazione ufficiale del rally cui seguirà una cena. Mentre il flusso delle iscrizioni prosegue intenso, si scoprono i primi pretendenti al successo a cominciare dal cuneese Matteo Giordano, a podio nelle due precedenti edizioni, che dovrà vedersela con il pinerolese Claudio Vallino e l’astigiano Giancarlo Morra. Il Rally del Piemonte si colora anche di internazionalità con il francese Cyril Audirac, e il ritorno del gallese Andrew Pawley, già presente lo scorso anno.

DOGLIANI (CN) – Accelera il cronometro in avvicinamento alla terza dedizione del Rally del Piemonte, seconda edizione del Rally del Piemonte Storico, in programma sabato 28 e domenica 29 ottobre. L’ultima settimana sarà particolarmente convulsa per organizzatori e piloti che hanno in calendario scadenze ben precise.

La prima è rappresentata dalla chiusura delle iscrizioni che avverrà lunedì sera, 23 ottobre. “Come avevamo ampiamente previsto nel corso dell’ultima settimana il ritmo delle iscrizioni è decisamente aumentato e stiamo viaggiando sulla lunghezza d’onda della scorsa edizione, quando furono 127 gli equipaggi (fra storiche e moderne) a inviare la domanda di iscrizione. Un traguardo che siamo fiduciosi di raggiungere anche in questa edizione 2017” annunciano gli organizzatori di AEFFE Sport & Comunicazione. Nel frattempo trapelano già i primi nomi, fra i quali spicca quello di Matteo Giordano, due volte a podio nelle passate edizioni, che disporrà di una Clio R3C, stessa vettura con cui ha disputato la scorsa edizione. Essendo appena diventato papà il cuneese non avrà al suo fianco la moglie Manuela Siragusa, ma la saluzzese Vilma Grosso. A contendergli il successo ci sarà il pinerolese Claudio Vallino, affiancato da Maurizio Vitali, con cui ha vissuto un interessante confronto a Canelli nella primavera scorsa. Sempre nella Classe R3C, la categoria regina, saranno della partita gli astigiani Giancarlo Morra-Stefano Bruzzese, già protagonisti dell’edizione 2016.

Anche per questa edizione il Rally del Piemonte avrà una valenza internazionale. In Classe S1600 si presenterà con una Renault Clio il trentaseienne francese Cyril Audirac, affiancato Jean Paul Lazzarini, che ha nel suo palmares il primato in due edizioni del trofeo Volant Peugeot, oltre a diversi successi assoluti, fra i quali il “Torriglia” del 2009. Entusiasti delle prove speciale del Rally del Piemonte, oltre che della cucina e del paesaggio della Langa, torneranno a Dogliani i gallesi Andrew Pawley, Timothy Sturla che affronteranno le prove speciali fra le storiche con una Fiat 127 Gruppo 2. Non mancherà l’appendice rosa con Marta Achino che tornerà al Rally del Piemonte con la sua Fiat Uno affiancata da Nicoletta Ferrando, Fra le storiche da segnalare la presenza del biellese Marco Bertinotti, con Margherita Ferraris Potino sul sedile di destra, che lo scorso anno sfiorò il podio con la sua Porsche 911 RS.

Il secondo appuntamento, in ordine di tempo, sarà la presentazione ufficiale della gara che avverrà martedì 24 ottobre alle ore 19 Presso la Trattoria Vecchio Mulino in località Castellaro Via Fondovalle a Niella Tanaro, durante la quale saranno svelati gli ultimi segreti della gara e soprattutto sarà ufficializzato l’elenco iscritti. Al termine della presentazione si svolgerà una cena (prenotazione allo 0174/226414 oppure al 328/3543607). “Il Rally del Piemonte nelle due precedenti edizioni è stato un successo anche per ciò che offre la città di Dogliani e questa zona della Langa, particolarmente bella in questa stagione con i colori dell’autunno. Anche chi non è appassionato di rally troverà sicuramente qualcosa per cui vale la pena una gita in questa zona” dicono gli organizzatori della gara che si preparano ad accogliere sabato mattina equipaggi, preparatori e… naturalmente, tutti gli appassionati.

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy