Motorsport Italia al Rally Italia Sardegna 2018 

0
Download PDF

La seconda tappa da’ molta fiducia nel futuro perché Andolfi ha dimostrato di sapere andare forte. Le corse sono spietate ed è giusto sia così. Il Rally Italia Sardegna ha confermato di essere una corsa molto selettiva dove tutto può succedere. Così a fine seconda tappa rimane il rammarico per un piazzamento che poteva essere migliore: Fabio Andolfi ha dimostrato di sapere andare forte quando le circostanze lo permettono e nella prima parte della seconda tappa era salito fino alla terza posizione di categoria WRC 2. Peccato che poi la rottura di cerchio nell’urto contro una pietra abbia fatto perdere tempo alla coppia che corre con la Škoda Fabia R5 di Motorsport Italia. Andolfi è sceso in ottava posizione, dalla quale poi è risalito fino alla quinta. Nella terza e ultima tappa di domenica sarà importante mantenere la posizione con molta attenzione per quanto faranno i piloti rivali che sono davanti in classifica. Un’uscita di strada senza danni ma con del tempo prezioso sprecato ha visto protagonista l’altro equipaggio in gara con un’auto di Motorsport Italia, quello formato dalla coppia messicano-spagnola Guerra-Rozada. I due sono stati costantemente al sesto posto per tutta la seconda tappa, perdendo poi due posizioni. Ricordiamo che al Rally Italia Sardegna valido per il Mondiale Rally, il team principal di Motorsport Italia, Max Rendina, è apripista con il numero 0.

 

Bene Motorsport Italia al Rally Italia Sardegna 2018. Andolfi occupa la quarta piazza, Guerra è sesto. Al termine di una tappa molto insidiosa a causa della pioggia che ha reso viscida la terra di Sardegna, i due equipaggi di Motorsport Italia sono rispettivamente in quarta e sesta piazza. La coppia Andolfi-Scattolin, al via con i colori di Aci Team Italia che si appoggia a Motorsport Italia per il programma mondiale sono quarti dopo aver iniziato la giornata in nona posizione nella categoria WRC 2. Durante la prima tappa hanno scalato cinque posizioni di classifica. Un lieve errore del pilota savonese ha provocato lo spegnimento della vettura e nel farla ripartire se ne sono andati circa 2 minuti. Nulla è compromesso. La gara è ancora lunga. Molto bene anche il messicano Benito Guerra Junior che corre assieme allo spagnolo Borja Rozada, anche loro su Škoda Fabia R5 gommata Pirelli di Motorsport Italia. Hanno iniziato la giornata in dodicesima posizione e a fine prima tappa del Rally Italia Sardegna sono sesti

Download PDF
Condividi

I Commenti sono Chiusi