Tre obiettivi, da Scorzè, nel 2020 di Eros Finotti

0
Download PDF

Il pilota di Taglio di Po, a partire da questo weekend, punterà alla Coppa Rally ACI Sport in quarta zona, al R Italian Trophy ed alla Michelin Zone Rally Cup. Foto Fotosport

Taglio di Po (RO), 29 Luglio 2020 – Seppure il 2020, sportivamente parlando, sia una stagione a mezzo servizio, a causa dei postumi creati dal Coronavirus, il programma che Eros Finotti è pronto a mettere sul piatto, a partire dal prossimo Rally Città di Scorzè, è ghiotto.

Tre gli obiettivi che il pilota di Taglio di Po inseguirà, a partire dal weekend, ad iniziare dalla Coppa Rally ACI Sport di quarta zona, nell’intento di togliersi l’amaro di bocca del 2019.

Lo scorso anno abbiamo dovuto rinunciare alla finale di Como” – racconta Finotti – “e per quest’anno vogliamo riscattarci da quella sfortuna patita a fine 2019, quando avevamo acquisito il diritto di partecipare alla finale della Rally Cup Italia. Ripartiremo da Scorzè, ovvero quasi da casa, per affrontare una zona che si articolerà su due soli eventi, rendendo fondamentale il centrare risultati utili, senza commettere errori che sarebbero di certo fatali.”

La zona, che include Friuli e Veneto, infatti avrà a calendario, oltre al già citato Città di Scorzè, il solo Dolomiti Rally, quest’ultimo in programma per la metà di Ottobre.

Un programma che sarà ricalcato anche dal neonato R Italian Trophy, ideato da quel Gugliemo Giacomello che, da anni, è sinonimo di trofei monomarca ad alto livello, in Italia, per Renault.

 

Visti i calendari concomitanti abbiamo deciso di iscriverci anche al nuovo R Italian Trophy” – sottolinea Finotti – “e, nonostante il regolamento ci veda accorpati a vetture di classe maggiore, cercheremo di dare il massimo per ben figurare e per gratificare tutti i partners che ci aiutano.”

Terzo obiettivo nel mirino per Finotti sarà la Michelin Zone Rally Cup, in ambito Triveneto.

Ad affiancarlo, sul sedile di destra, troveremo nuovamente il clodiense Nicola Doria mentre Baldon Rally avrà il compito di mettere a disposizione una Peugeot 208 R2.

 

Il pacchetto tecnico e sportivo è funzionato bene lo scorso anno” – aggiunge Finotti – “ed è stato quindi riconfermato in tutto e per tutto. Nicola, oltre che un ottimo navigatore, è per me un grande amico e condividere assieme la passione per questo sport è qualcosa di spettacolare.”

 

In linea con le nuove regolamentazioni imposte dalla federazione, conseguenza delle prescrizioni governative per il contenimento della pandemia, la diciasettesima edizione del Rally Città di Scorzè conterà soltanto due prove speciali, la “Noale” (3,80 km) e la “Fassinaro” (9,00 km), che andranno a disputarsi per tre passaggi ciascuna.

 

La tenacia e la voglia di far bene non ci manca” – conclude Finotti – “e, seppure il tracciato sia decisamente corto, la lotta sarà ad altissimo livello. Prevediamo distacchi minimi ed una gara tirata. Ritmo alto e costante, questa è la chiave. Sarà la prima volta con le Michelin, vedremo.”

 

Download PDF
Condividi

Rispondi

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo cookie tecnici e cookie di parti terze. Privacy

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!

This happens because the functionality/content marked as “%SERVICE_NAME%” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.